FEDERORAFI ALLARGA LE SINERGIE SUL TERRITORIO NAZIONALE

L’Associazione Orafa Lombarda entra a far parte, come Socio Aggregato, di Confindustria FEDERORAFI.

L’intesa è stata ratificata nel corso del recente Consiglio Generale della Federazione.

L’Associazione Orafa Lombarda è una storica e radicata realtà associativa di Milano e della Lombardia con una rappresentanza completa della filiera del comparto orafo.

Per la Presidente FEDERORAFI, Ivana Ciabatti, “Federorafi con questa decisione vuole unire in modo ancora più stringente le organizzazioni dei principali poli produttivi e commerciali del sistema orafo per condividere ed ottimizzare sinergie, iniziative e programmi. Sono quindi particolarmente grata al Consiglio dell’Associazione Orafa Lombarda e al Presidente Andrea Sangalli per aver dato nelle ultime settimane una forte accelerazione al processo di adesione a FEDERORAFI. Sono certa che la collaborazione tra le nostre organizzazioni, anche attraverso una più facile interazione tra tutti i principali cluster del comparto, genererà ulteriori stimoli e progetti che renderanno il comparto un interlocutore ancora più autorevole e determinato nei confronti delle Istituzioni nazionali e locali e potenzieranno i servizi e i supporti agli imprenditori in un momento così cruciale per il futuro dell’intera filiera orafa, argentiera e gioielliera del Made in Italy”.

Per Andrea Sangalli, Presidente Associazione Orafa Lombarda, “AOL è, sin dalla fondazione nel 1945, una Associazione di filiera. Ci è sembrato, quindi, naturale portare a compimento l’adesione a Federorafi, un passaggio che rende completa “la famiglia” da entrambi i punti di vista. Sono certo che il lavoro di squadra potrà portare a tutto il comparto orafo dei benefici, comparto che, in questo 2020 veramente difficile, sta vivendo momenti di sofferenza e che ha bisogno di sinergie buone e vitali. Uniti si vince!”.

Il settore orafo in cifre

Il settore orafo italiano raggruppa oltre 7.500 imprese produttive con 31.500 addetti alla produzione. Il fatturato annuo (2019) ha sfiorato gli 8 miliardi di euro. E’ tra i settori del Made in Italy con la maggiore propensione all’export con l’85% del fatturato destinato ai mercati esteri. Sono invece circa 18.000 gli operatori al dettaglio. Milano si colloca tra i primi 5 distretti per importanza.

L’impatto del COVID-19 ha già fortemente segnato il settore con un decremento delle quote di export del -41,6% nel solo primo semestre 2020 (dati Centro Studi Confindustria Moda per FEDERORAFI).

———

Per informazioni

Confindustria Federorafi

info@federorafi.it – tel. 02 58316111

Associazione Orafa Lombarda

f.argentiero@orafalombarda.it – tel.